Slow Wine Fair 2022

LA MANIFESTAZIONE INTERNAZIONALE DEDICATA AL VINO BUONO PULITO E GIUSTO

BOLOGNA, dal 27 al 29 marzo 2022 (posticipata da febbraio)

 

VIGNERON, OPERATORI E APPASSIONATI SI RITROVERANNO A BOLOGNA PER FARE LA RIVOLUZIONE DEL MONDO DEL VINO.

Sana Slow Wine presenta la Slow Wine Fair, l’evento internazionale dedicato al vino buono, pulito e giusto.

La manifestazione ospiterà il primo incontro internazionale della Slow Wine Coalition, occasione di confronto e dibattito tra tutti gli attori della rete, nel solco della quasi ventennale esperienza di Terra Madre.

Durante i quattro giorni della Slow Wine Fair si riuniranno centinaia di produttori da tutto il mondo che potranno confrontarsi in conferenze e dibattiti.

A seguire, un programma ricco di Laboratori del Gusto e l’esposizione di migliaia di etichette provenienti da ogni parte del globo.

Quest’ultima parte sarà impreziosita dalla partecipazione di Federbio e della Società Excellence, che riunisce le diciotto aziende leader nella distribuzione in Italia.

La manifestazione sarà aperta nella giornata di domenica agli appassionati, mentre le giornate di lunedì e martedì saranno dedicate ai professionisti.

 

Un evento di questa portata, che ha come obiettivo il rinnovamento profondo del nostro sistema agricolo, ha bisogno di coinvolgere coloro che hanno fatto del vino la propria professione. Slow Wine Fair vedrà momenti di forte coinvolgimento del mondo della ristorazione: sommelier, enotecari, distributori, agenti di commercio e stampa specializzata.

Tutto questo senza dimenticare la presenza essenziale dei consumatori – definiti da Slow Food come co-produttori o più semplicemente appassionati – che, scegliendo un vino frutto di una visione produttiva virtuosa, contribuiscono a cambiare il mondo.

 

 

L’evento, organizzato da BolognaFiere con la direzione artistica di Slow Food e la collaborazione di FederBio, era in programma alla fine di febbraio: lo slittamento è stato deciso per favorire lo svolgimento in sicurezza e agevolare la partecipazione degli operatori nazionali e internazionali che stanno dimostrando grande attenzione a questo nuovo evento.

A Bologna arriveranno cantine provenienti da tutta Italia e dall’estero: Albania, Argentina, Bosnia, Brasile, Bulgaria, Cile, Croazia, Francia, Germania, Macedonia, Montenegro, Perù, Portogallo, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna e Stati Uniti. Un giro del mondo insieme ai grandi vini che rispondono ai principi della Slow Wine Coalition e che sono ispirati dal Manifesto Slow Food per il vino buono, pulito e giustosostenibilità ambientaletutela del paesaggio e del ruolo culturale e sociale delle aziende vitivinicole nei propri territori.

Sono tutte confermate le iniziative che costituiscono la struttura portante della manifestazione.

Fonte: https://slowinefair.slowfood.it/
Pagina visualizzata 531 volte